1/14
RICEVE NEI SUOI STUDI DI psicologia di CECINA E LUCCA PREVIO APPUNTAMENTO TELEFONICO O PER MAIL.

La mia attività professionale è interamente dedicata ai percorsi personali fondati sull'auto conoscenza. Non esistono percorsi veloci o preconfezionati, in cui, con 5 o 6 passaggi vi ritroverete cambiati e felici. Non vi affidate ai consigli o alle direttive di qualcuno, anche del più in gamba luminare. Affidatevi alle domande che questo esperto può porvi per aiutarvi ad esplorare ciò che vi sta accadendo.

PERCORSI DI CONOSCENZA PERSONALE

Se è davvero un luminare, saprà farvi le domande giuste ed accelerare il vostro percorso per farvi arrivare esattamente dove volete andare!

Aspettatevi tante domande e poche risposte.

Nessuno, più di voi, conosce la strada. Fidatevi e credete nel vostro enorme potenziale.

Non sarete mai soli nel vostro percorso, ma questa vita è vostra ed è vostro il dolore ma anche l'onore di prendervene cura.

IMG-7993.jpg

Questo è il luogo del non giudizio

Lasciate fuori le valutazioni, le regole del mondo, la morale comune.

Preparatevi a scoprire le vostre regole interiori, i vostri significati più nascosti e ciò che muove il vostro vissuto.

Non preoccupatevi di giudicare il modo in cui siete fatti come giusto o sbagliato, perché di qualunque cosa si tratti, è la miglior soluzione che avete trovato per restare in equilibrio fino a questo momento.

La destabilizzazione che sentite deriva semplicemente dal fatto che qualcosa dentro di voi sta cambiando e il vecchio equilibrio non funziona più. Per trovarne uno nuovo bisogna comprendere quale diverso bisogno si nasconda dietro allo spaesamento che vivete, non certo eliminare o cancellare le sensazioni negative o parti di voi!

Provate ad allontanarle e scoprirete con quanta forza esse tornino a farvi visita!

Cosa vogliono da noi? Hanno bisogno di essere ascoltate perché celano informazioni importanti sui nostri bisogni e su cosa non sta andando nella nostra vita.

Sono tutt'altro che nemici da combattere!

COME POSSO AIUTARTI

Molte persone arrivano in terapia con l'idea di cambiare qualcosa nell'altro o eliminare parti di sé poco gradite o dolorose, ma questo non è possibile poiché esse rappresentano il modo migliore che ognuno di noi ha trovato per restare in equilibrio, e non lo abbandoneremmo mai con tanta facilità!
Per cambiare davvero qualcosa di sé è necessario trovare prima una valida alternativa interiore. Prima di tutto bisogna comprendere quale bisogno cela quel particolare modo di essere che vorremmo eliminare.
Ascoltiamolo, con tutta probabilità ha svolto una funzione di fondamentale importanza in passato, ma non svolge più quel compito nell'oggi.
Capire quale funzione ha svolto tuttavia ci permette di ri-direzionare quel bisogno verso "un nuovo modo di essere e di vedere le cose".
Cambiare, significa pian piano imboccare un sentiero sconosciuto e in quanto tale, minaccioso. Questo è il motivo per cui spesso preferiamo rinunciare a metterci in cammino e restare piuttosto al sicuro in un'insoddisfacente familiarità.
Per cambiare serve motivazione, coraggio e capacità introspettiva.
Potremmo anche tentare di eliminare il sintomo fastidioso senza sapere altro di esso, ma otterremmo soltanto un cambiamento parziale e perciò destinato a ripresentarsi!
L'obiettivo di un percorso psicoterapeutico è la libertà.
Sotto supervisione del terapeuta, attraverso un'attenta e minuziosa indagine di quello che sentiamo e pensiamo, si costruiscono i propri strumenti interiori. Imparare a conoscersi a partire da domande interiori anziché da risposte esterne rappresenta l'unico modo per costruire efficaci e duraturi modi di pensare, di sentire e di essere.
Una volta legittimato e convalidato il proprio personale metodo di indagine esso potrà essere riutilizzato anche di fronte ad altra perdita (un lutto, la fine di una relazione, la perdita del lavoro, la rottura di un equilibrio).
Conoscere e cambiare il proprio modo di pensare e riflettere, sentire ed agire nel mondo, consentirà alla persona di sentirsi più libera, non solo rispetto ai sintomi come ansia, umore, rigidità ecc.. ma anche nelle proprie personali scelte.

AREE DI INTERVENTO

Certe volte per guardare le stelle non serve un telescopio, ma un cambio di prospettiva.
S. HAWKING

BUON VIAGGIO!

via dell'Industria, Palazzo Velathri, 57023 Cecina (LI) - Cell. 3428801328 - Mail f.castellano@virgilio.it
P. Iva 01851370492
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook
  • Instagram
  • YouTube